Vi è mai capitato di sentire raccontare lo stesso episodio da due persone e notare che l’interpretazione dei fatti è diversa?

Questo succede perché ogni situazione può, in effetti, avere diverse interpretazioni: è un fatto di percezioni, ossia di come si elaborano le informazioni e dell’atteggiamento mentale con cui si osservano. E proprio per questo, ognuno di noi ha la propria verità e il nostro punto di vista diventa l’unico… ma è solo uno dei molti punti possibili!

La realtà non è i nostri pensieri; il fatto è che diamo ad essi molta considerazione, li prendiamo sul serio e li trasformiamo in realtà e come conseguenza reagiamo ad essi, con le nostre emozioni. E purtroppo, molto spesso, capita che più essi sono negativi e più diventano potenti.

Non dare un’interpretazione dei fatti è praticamente impossibile, perché siamo abituati a giudicare, a condannare, a correggere, a dire “io ho ragione”, “quello che tu fai è sbagliato”, “è colpa tua”, “devi cambiare”! E così restiamo intrappolati nel nostro ristretto punto di vista che altro non è che il frutto delle nostre conclusioni mentali.

Quante cose ci sono sembrate in un modo e poi invece si sono rivelate essere in un altro? E quando questo avviene cosa facciamo? Non essendo abituati a cambiare prospettiva, rimaniamo comunque nel dubbio, non siamo disposti a cambiare il nostro punto di vista.

Ma è solo una questione di volontà e di allenamento quella di cercare di focalizzare la nostra attenzione al di là di come sembra e tentare di cambiare il modo di vivere alcune esperienze o i nostri pensieri o il nostro linguaggio in riferimento a quella situazione.

Cercare di vedere punti di vista diversi significa uscire dalle nostre rigidità mentali, dalle nostre abitudini, dalle vecchie circostanze, dalle lamentele, capendo che può anche essere diversamente, che se fino a questo momento ho usato un modo oggi è il momento di trovarne un altro.

Per esempio, avete mai fatto caso al il vostro linguaggio? Quali sono le parole che più spesso dite e anche quelle che dite a voi stessi? Il linguaggio rivela il vostro modo di pensare!

La realtà è solo una questione di punti di vista, ed è ora di cambiare il punto di vista sulle cose!

Allora, iniziate ad allargare il vostro orizzonte ponendovi queste semplici domande:

“Che cosa posso fare di più?”
“Che cosa posso fare di nuovo?”
“Che cosa posso smettere di fare?”

 

Categorie: Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *